mercoledì 12 giugno 2024

Una Verità Sconveninte, la Prigione del Cuore di Hastings e Jeffries



Denise Hastings

La prigione del cuore

 
(Per i Lettori di Storie in Costume, Lettori di Rivalse Amorose) 


Recensione
di Monica Montanari 



Sabrina Jeffries

Una verità sconveniente

 
(Per i Lettori di Storie in Costume, Lettori di Rivalse Amorose) 

Recensione
di Monica Montanari 





Le eroine azzerbinate, ovvero le Martellate che l'homo le suona a tutte l'ore

Dalla vostra Lyanne Quay di Un Conte per Tiranno!
Oggi vi parlerò insieme di due romanzi che non si elevano da una dignitosa buona qualità polpettonesca, ma che offrono l’occasione per guardare a come viene trattata in entrambi la questione “martellate”. Per la serie “le martellate sono delle signore, che vivono di te e di crinoline, l’homo le suona a tutte l’ore, ma che le famo a fa’ queste letture” consigliata la versione di Vanoni ”Le Mantellate so’ delle sore”. La trovate sul Web, canzone molto bella.
La questione sembra essere questa: come metto in pagina un bel maschio alfa, di quelli villosamente tossici, testosteronici nella postura, spermatici nello sguardo? Lo si potrebbe mostrare a contatto con i pari, nel contesto sociale per farne brillare le qualità maschie e poi declinare la sua virilità in modo gentile e protettivo verso le signore, no? 
No.
Il rosa storico non perde tempo a mostrarci l’eroe nel suo contesto sociale, anzi se lo fa, il maschio tossico con gli amici non è tossico affatto, è tossico solo con le signore, tenuto a disprezzarle, a usarle e a farle soffrire.
Che perla!
Eppure resta gettonatissimo. Ora la prima narratrice che vi menziono ci mostra come la vexata quaestio possa essere risolta banalmente mettendo a fianco di un maschio alfa una donna alfa che lo sia davvero. Denise Hastings in questo ”La prigione del cuore” si mostra narratrice consapevole: abbiamo un maschio alfa e una donna determinata a scansare i maschi alfa come la peste, non si illude, resiste fin che può, viene sposata con l’inganno e continua a non illudersi e infatti il maschio alfa sebbene pentito si manifesterà per ciò che è, una rovina. E tuttavia la nostra donna alfa reagisce con mosse decise, non teoriche, fa, restituisce i calci negli stinchi e alla fine il fetente ottiene ciò che si merita una donna pallosa, gelosa in modo opprimente che gli ammorberà l’intera vita. Si noti che la Hastings è come si diceva consapevole dell’amoralità di inscenare un eroe positivo che si comporta male e, nei ringraziamenti finali, cerca di giustificare la scelta di aver indotto l’eroe a ospitare, sotto il medesimo tetto, la propria moglie e la propria amante incinta.
In opposizione alla Hastings vi cito poi Sabrina Jeffries ”Una verità sconveniente”. Ecco qui abbiamo la classica eroina ribelle e decisa solo a parole, perché quando il tizio la ricatta, subisce. Quando il tizio la umilia gli basta strizzularle il velo pendulo per farsi perdonare... Che dire, questi due romanzi si fanno leggere, prodotti artigianali da quattro stelle, ma alla sostanza è robaccia.

Monica Montanari 
(alias Lyanne Quay, Ophelia Keen, Ashley Andrews)

Link d’acquisto a La prigione del cuore di Hastings

Link d’acquisto a Una verità sconveniente di Jeffries


Link d’acquisto a Un Conte per Tiranno di Quay

Imprevedibile e focosa come può esserlo una vera irlandese, e senza amore come può esserlo unicamente un’orfana, lady Wilhelmina Osraige deve affrontare da sola il soggiorno a Londra per la “piccola stagione” invernale.

È però lord Iain Middleton, terzo conte di Huntly, l'imperturbabile e ascetico banchiere, a doversi occupare di lei, con grande sgomento di entrambi, e a sovrintendere la sicurezza e il benessere della lady poco più che ventenne.

Al più integerrimo dei confratelli della Hellfire non resterà che tiranneggiare la giovane esperta di arti da salotto e tentare di togliersela dai piedi. Di trovarle un marito o rispedirla in Scozia, perché lui è un uomo tutto d’un pezzo.

E che pezzo!

Tant’è, l’imprevedibile Wilhelmina propone al conte di impartirgli lezioni d’amore e Lord Huntly dovrà stare ben attento a non abbandonare la schiera degli angeli custodi.

O finirà dritto in quella dei serafini infiammati d’amore, come il rosso scintillante dei propri capelli e di quelli color borgogna di Wilhelmina.

Commedia Romantica , romance storico di periodo georgiano


___________

N.B. LA RIVIVISCENZA DI QUESTO BLOG è DEBITRICE AD AMAZON PER AVERMI CANCELLATO TUTTE LE MIE VECCHIE RECENSIONI E AVERMENE IMPEDITE DI NUOVE. JEFF BEZOS SARà BEN FELICE DI TENERSI RECENSIONI FARLOCCHE A CENTINAIA CHE PONGONO AI VERTICI DELLE CLASSIFICHE TITOLI A VOLTE, NON DICO IMMERITEVOLI BENSì, PROPRIO ILLEGGIBILI. NON SCRITTI IN ITALIANO. CI SI DIMENTICA SEMPRE CHE QUESTE PIATTAFORME OBBEDISCONO A INTERESSI PRIVATI, NON A UN’IDEA PURCHESSIA DI “giustizia”. E DUNQUE SE PICCHI DURO E IN DIECI PROTESTANO PERCHÈ PICCHI DURO, JEFF TRA TE E QUEI DIECI (ANCORCHÈ PARENTI E AMICI DELL’AUTORE STRONCATO) SCEGLIE QUEI DIECI PERCHé 10 È maggiore di 1. Con ciò ora spalmo subito su Novelbus le mie belle stroncature e anche su Goodreads. 

A la guerre com a la guerre.

Nessun commento:

Posta un commento