giovedì 10 gennaio 2019

Il lago dove si specchiano gli incubi della Roberts

 

Nora Roberts


Il Mistero del Lago


di Monica Montanari 
Recensioni
(Per Lettori di Commedie Romantiche, ed Enigmi) 

Amare e Arrovellarsi



Uscito nel 2006, il Mistero del Lago è uno dei ben 150 romance con controconflitto thriller scritti da Nora Robert classe 1950. Una delle poche autrici ad aver creato dei romance leggibili con piacere anche da un pubblico maschile. È il caso di questo romanzo dove una protagonista credibile viene, prima, conquistata dai panorami geografici e umani e, poi, inorridita dall’irrompere del delitto. Attenzione siamo in un romance. La violenza è sempre filtrata dall’emotività del personaggio. Il lettore non viene messo a contatto con la brutalità del fatto, ma accompagnato a contemplarlo attraverso gli occhi della protagonista, o nella mente della stessa, a ricordarlo e temerlo...

domenica 2 dicembre 2018

Per Natale, tutti tra le nuvole attorno al castello della Gier

 

Kerstin Gier


Il Castello tra le Nuvole


di Monica Montanari 
Recensioni
(Per Lettori di Commedie Romantiche, Favole ed Enigmi in senso molto lato) 

Amare e Nevicare



Se non fosse per gli avverbi che non rispettano la consecutio potrei giurare che questo romanzo sia scritto sotto falso nome da Stefania Bertola: stessa relazione asciutta tra i personaggi, stessa competenza in fatto di pasticceria e opere liriche. Ma non può essere.
Kerstin Gier esiste, vive e lotta insieme a noi, a volte con altri nomi che però non sono Bertola: Jule Brand e Sophie Bérard. Certo questi avverbi fuori consecutio sono orribili, l’inflazione dell’offerta di narrativa erode evidentemente anche i margini dei grandi editori. Altrimenti non si comprenderebbe perché Corbaccio non abbia dato una letta a un libro che sotto tutti i profili è perfetto. Faccio un esempio: Cappuccetto Rosso tornò dalla nonna dove era già stata “ieri”. IERI?!?!?!? “Il giorno prima”, volevi dire! Ok, ma insomma questo libro com’è?


domenica 25 novembre 2018

Il cuore delicato della Morani e il rapporto con gli indumenti degli uomini


 

Simona Morani


Cuore Delicato Lavare a Mano


di Monica Montanari 
Recensioni
(Per Lettori di Favole ed Enigmi in senso molto lato) 

Amare e Lavare

Nuovi tabù: farsi suore, essere renziani, innamorarsi da donne sessantenni di uno parecchio più giovane. In uno di questi peccati capitali mi ritrovo anche io, ma non vi dirò quale. Tabù?! Mi direte voi. Ebbene, sì! Provate a scrivere voi un vero romance dove la materia del contendere sia l’intenzione della protagonista di farsi suora a ostacolo di un sogno d’amore, o dove la protagonista renziana proprio non possa concedersi alle grazie di un grillino disoccupato e decongiuntivizzato… E tantomeno si potrebbero trovare lettori per una protagonista sessantenne innamorata del fusto di turno. Strano! Perché, a ben vedere, una fetta nutrita di scrittrici e lettrici romance questo fanno: si innamorano puntualmente degli aitanti e giovanissimi bellimbusti di cui, rispettivamente, scrivono e leggono. Ma come potrebbe mai essere questo amore autunnale? Cosa potrebbe succedere davvero, se a innamorarsi di un fusto da romanzo fosse una signora come tutte noi, scrittrici e lettrici romance?

sabato 24 novembre 2018

Rumiz naviga la leggenda di Alpi e Appennini


 

Paolo Rumiz


La Leggenda dei Monti Naviganti


di Monica Montanari 
Recensioni
(Per Lettori di Favole ed Enigmi in senso molto lato) 

Viaggiare ad anima aperta

Ho trovato molto interessante la lettura di questo libro di Rumiz. È un libro vecchio risalente al 2008, dieci anni fa, e si rivela profetico.  L’occhio acuto fa Rumiz “Viaggiatore” e gli fa isolare - in mezzo a sensazioni, nomi, dati, chilometri, incontri - alcune impressioni di sintesi. Gli fa intuire sotto pelle gli spiriti della natura e delle genti di montagna. Oggi quegli spiriti  propagatisi all’Italia urbana sono divenuti rivolta antitav. Hanno distillato i vapori populisti grilloleghisti già allora presentiti dal Viaggiatore nel loro zolfo antielitario. Il caos idrogeologico del Grappa e del Piave si è tramutato in intere foreste di alberi cadavere… e altre cose che mi verranno in mente scrivendo, perché ricapitolare questo racconto di Rumiz è come cercare di afferrare cosa esattamente si è visto in un caleidoscopio.

giovedì 25 ottobre 2018

Le radici dell'infanzia emiliana di Mirca Ferri


Risultati immagini per radici d'infanzia mirca ferri 

Mirca Ferri


Radici d'infanzia, ali di vita


di Monica Montanari 
Recensioni
(Per Lettori di Spettri & Co) 

Un racconto da sussurrare




Una bambina avventurosa vive l'allevamento di maiali della sua famiglia come fosse un mondo magico e vorrebbe che non finisse mai.  Ma il rito pagano del "cimitero degli animali” attira sulla tenuta "il tempo che passa" nelle sembianze di un corvo nero e inquietante.

sabato 13 ottobre 2018

Se Liala arrivasse oggi a Vicenza, il principe sarebbe blu notte




Folgorata e La Pizia 
Un Principe... Blu Notte 
di redazione 
Nuova Uscita 
(Per Lettori di Rivalse Amorose e Commedie Romantiche) 

Lei è una spirited lady moderna
Una femminista stronza 




Una bionda e vivace avvocatessa cambia città, non dipenderà più dal padre che odia, né da qualsiasi uomo. Ma nell’antica Vicenza vive Ascanio, giovane progettista upperclass misantropo e di pelle nera. Qualcosa in quell’estate elettrica li avverte che ora sono vicini...